Istituto d'Istruzione Superiore "A. Volta" 
Caltanissetta

Tel. 0934591533 - Fax 0934556022      mail: clis01900d@istruzione.it 
pec: clis01900d@pec.istruzione.it  
CF  92063450859   Codic fatt. elettronica: UFWZX3

Coltiviamo talenti: il Volta aderisce alla prima Accademia dei Talenti in Italia

15/06/2021

Una nuova avventura è cominciata per alcuni studenti dell’Istituto Volta di Caltanissetta.

Quest'anno scolastico il Volta ha aderito al progetto pilota Academy of Distinction, l’Accademia dei Talenti, una novità assoluta in Italia rivolta agli studenti, che dimostrano un alto potenziale cognitivo.

Fino alla creazione del progetto Academy, in Italia la scuola secondaria di secondo grado ha proposto di anno in anno agli studenti più talentuosi gare e competizioni occasionali, mai proposte strutturate volte a individuare, far emergere e sostenere il talento dei giovani.

In questo quadro generale, l’Accademia dei Talenti emerge come opportunità irripetibile grazie alle alte proposte formative gestite in continuità tra mondo universitario e scolastico estese a tutto l’anno scolastico, ciascuno studente nella propria classe di afferenza.

In un’ottica etica di crescita globale dell’essere umano, all’interno dell’Accademia gli studenti talentuosi potranno essere ispirati e motivati da attività formative gestite da docenti di università italiane e straniere, conoscere gruppi di coetanei provenienti da tutto il territorio nazionale e restituire questo prezioso vissuto all’interno della classe di appartenenza, grazie alla collaborazione tra i docenti curricolari e i docenti universitari.

L’obiettivo di Academy of Distinction è quello di far percepire agli studenti una naturale continuità tra i due ordini di istruzione e far apprezzare un efficace orientamento scolastico basato sulla risposta puntuale alle caratteristiche di ciascuno, ponendo le basi di un progetto di vita non casuale , ma circoscritto alla persona.

Il progetto vede il coinvolgimento del Laboratorio di Ricerca e di Sviluppo del Potenziale, del Talento e della Plusdotazione dell’Università di Pavia nella selezione degli studenti ad alto potenziale cognitivo, ai quali poi vengono proposte attività formative riferite agli ambiti disciplinari di eccellenza.

Durante l'anno scolastico appena concluso, si è realizzata una prima sperimentazione, che ha visto come materie di approfondimento la Matematica e la Fisica, curate rispettivamente dall’Università di Pavia e dall’Università di Southampton (UK).

Le attività sono state affrontate anche in lingua inglese e sono state affiancate ad esperienze di crescita in forma individuale e in gruppo.

Le scuole che hanno richiesto di partecipare alla sperimentazione sono 50, provenienti da tutto il territorio nazionale: da queste segnalazioni sono stati scelti gli studenti che hanno composto due classi, rispettivamente di 21 studenti per Matematica e di 12 per Fisica.

Del Liceo Scientifico Volta sono stati selezionati 7 tra studenti e studentesse per la Master Class di Fisica: Canaletta Alice, Castronovo Elena, Cummo Calogero, Inglisa Giulia, Lacagnina Elsa, Lunetta Maria Vittoria, Petrantoni Fabio; 2 studenti per quella di Matematica: Incardona Rocco e Insalaco Antony.

Le attività prevedono due momenti diversificati: una formazione a distanza, svolta con incontri mensili nella classe virtuale e un momento formativo in presenza della durata di una settimana, che si svolgerà presso le università di riferimento.

Sono stati svolti incontri rivolti ai dirigenti scolastici e docenti finalizzati al riconoscimento del potenziale individuale e alla realizzazione della formazione personalizzata. L’iniziativa prevede anche il riconoscimento delle esperienze formative sotto forma di crediti scolastici ed universitari.

La finalità dell’intero progetto è offrire la possibilità agli studenti di coltivare il proprio talento e di farlo fiorire come eccellenza a disposizione della società.

Calogero Pio Cummo frequenta il terzo anno del Volta, indirizzo Info-Bio: ci racconta di quanto, a inizio anno scolastico, lo abbia incuriosito e stimolato la presentazione del progetto "Academy of Distinction 2020" da parte della docente del corso di fisica, la Prof.ssa Maria Petitto.

È stato loro descritto come luogo d'incontro e scambio di talenti.

Queste le parole dello studente: "Quando sono stato indicato dalla mia insegnante per le selezioni, ho accolto la proposta con molto entusiasmo, ho subito compreso la qualità e l'importanza del progetto e le opportunità formative che avrebbe potuto darmi. Le selezioni sono state molto articolate: partendo dalla segnalazione all'interno del mio istituto, Academy of Distinction ha valutato la mia candidatura e sono stato ammesso a partecipare a diverse prove e ,dopo aver superato i test logico-matematici ed i test inerenti alla fisica, ho potuto accedere ad un primo colloquio motivazionale e di valutazione psicologica tenuto dal dipartimento dell'Università di Pavia LabTalento. Infine, ho sostenuto il colloquio specifico in fisica.  È stato molto emozionante apprendere di aver superato tutte le selezioni ed aver ricevuto conferma della mia ammissione all'Accademia dei Talenti. Desidero ringraziare il dirigente Vito Parisi e tutti i docenti coinvolti che mi hanno dato questa opportunità e che nonostante le difficoltà del momento non hanno rinunciato ad offrire un'occasione formativa così importante e qualificante. Non vedo l'ora di partecipare alla prima Talent week!"

I lavori dell’anno scolastico in corso si concluderanno con uno stage della STMicroelectronics di 5 giornate dal 28 giugno al 2 luglio.

“La ricaduta didattica nelle classi degli studenti coinvolti è stata fin da subito evidente: le ragazze e i ragazzi gifted hanno condiviso alcuni percorsi con i loro compagni e questa attività formativa di peer education così spontanea ed emozionale ha coinvolto l’intera classe nell’acquisizione di competenze disciplinari e trasversali non richieste ma sicuramente efficaci e valutabili: insomma, un effetto Pigmalione diffuso!” afferma la referente del progetto, prof.ssa Petitto. La docente sottolinea che “grazie alla collaborazione offerta dal nostro Liceo Scientifico, il Volta di Caltanissetta è entrato nella rosa dei cinque Licei Capofila del progetto AcademyLab finalizzato all’offerta di formazione didattica, con particolare riferimento alle discipline scientifiche, per team di docenti e studenti della scuola Primaria, Secondaria di primo Grado e Biennio della Secondaria di Secondo Grado”.

L’itinerario didattico della metodologia utilizzata nel progettare i percorsi è di stampo IBSE, Inquiry Based Science Education, CODING E MAKING. Questo metodo prevede che i docenti guidino gli studenti nell’esplorazione scientifica di un fenomeno e ciascun alunno inquadri il problema, scelga materiali e soluzioni idonee e collabori con gli amici del proprio gruppo, per costruire il dispositivo da lui progettato e successivamente provarlo, eseguire misure, formulare ipotesi.

I lavori saranno poi presentati da un gruppo o dall’intera classe insieme al docente accompagnatore.

La fase finale del progetto prevede la partecipazione dei gruppi di alunni selezionati al Concorso di Eccellenza AcademyLab, in cui vengono presentati e premiati da una giuria di esperti i lavori più significativi.

Foto: